giovedì

Axifile hosting gratuiti


Eccoci di nuovo qui a “parlarvi” dei servizi hosting gratuiti che meritano di essere provati. Tra i tanti descritti fin’ora oggi vi vogliamo parlare di Axifile. Anch’esso è gratuito e di facile utilizzo. Una volta creato il proprio account, quindi dopo aver completato la registrazione al sito in tutte le sue parti, avrete a disposizione uno spazio tutto vostro dove archiviare i vostri file online. Potrete naturalmente, come per gli altri, utilizzare questa area come backup dei vostri file sul computer, senza così sovraccaricare la memoria del pc oppure utilizzare questo spazio per condividere file con altri utenti. Infatti, una volta deciso se il file caricato debba essere privato o pubblico, nel secondo caso gli utenti potranno vedere online il materiale e tramite il download potranno scaricarlo. Voi potrete eseguire operazioni di upload fino ad un massimo di 2 Gb e avrete addirittura il supporto per i contenuti digitali condivisibili su un qualunque social network, da Facebook a Twitter. Naturalmente queste sono le funzioni per l’account gratuito, qualora sottoscriveste all’abbonamento, oltre ad avere spazio in più sia al livello di archiviazione che di upload, avrete a disposizione la funzione di Ftp sul vostro account. Qualora non aveste grosse pretese dal vostro servizio hosting gratuiti, direi che questo è proprio quello che fa al caso vostro, semplice da utilizzare e con le classiche caratteristiche basi utili a tutti. 

sabato

Seeweb.com Hosting gratuiti


Si è parlato molto di servizi hosting gratuiti e i loro relativi limiti in quanto liberi. Vediamo dunque un esempio di hosting a pagamento e cosa offre rispetto ai primi citati. Uno tra i più utilizzati è senza dubbio Seeweb.com il quale offre notevoli agevolazioni. Offre uno spazio web di 1 Gb, accetta un traffico mensile e quindi di visite di oltre 10 Gb, offre un dominio, un sottodominio e un database personale. Lo spazio di condivisione risulta illimitato, senza dunque limiti. Insomma le differenze naturalmente si vedono. Questo servizio ha un costo di 90 euro l’anno, niente di così eccessivo quindi. Piace anche molto soprattutto per l’assistenza che offre, in quanto in caso di guasto, malfunzionamento o solo richieste di informazioni, gli operatori sono sempre pronti a dare spiegazioni e assistenza. Sono anche molto cordiali e disponibili, cosa che per molte compagnie non è così. Il numero verde per le segnalazioni è sempre attivo. Questa compagnia è una delle maggiori specializzate in questo settore, offrendo servizi di alta qualità. L’unico problema è nel momento che si vuole attivare un nuovo dominio o un nuovo servizio in quanto la procedura è abbastanza lunga, a parte questo, è uno dei servizi hosting a pagamento più utilizzato. 
Seeweb.com

Freehostingcloud


Eccoci tornati con la nostra guida sui servizi hosting migliori. In rete ormai tra i siti che chiudono, quelli che cambiano, quelli che vengono modificati, quelli che “visti bene da vicino” alla fine poi non valgono così tanto, gli utenti fanno molta confusione. Ecco perché dopo una recente classifica, vogliamo parlarvi di un servizio che ha totalizzato dei voti veramente strabilianti. Stiamo parlando di Freehostingcloud. Tale servizio offre parecchie funzioni. Una volta effettuata la registrazione e la relativa creazione del proprio account personale, troverete un pannello di controllo con cui potrete gestire le varie funzioni, incluse la visualizzazione delle statistiche della vostra “pagina”. Disporrete inoltre di spazio web “tutto vostro”, banda e database illimitati, avrete la possibilità di creare una vostra casella e-mail e potrete registrare più indirizzi con lo stesso account. Una delle “pecche” se vogliamo chiamarle così è il fatto di avere un limite di upload di 30 Mb e il limite di visite mensile è di 2000. Naturalmente questo è dovuto al fatto che questa è la versione gratuita, naturalmente questi limiti verrebbero cancellati con la versione a pagamento, disponendo anche di molte più funzioni. È molto usato soprattutto perché non viene considerato una minaccia dagli anti virus, quindi gli utenti possono accedervi tranquillamente senza essere bloccati per motivi di protezione. 
FreeHostingCloud

domenica

Hosting netsons


Abbiamo parlato molto di servizi di hosting stranieri, dandogli sempre qualche punto in più per le caratteristiche offerte. Nonostante questo, risulta doveroso parlare di una società italiana Netsons, di cui prende il nome anche il servizio, che ha impostato diversi servizi per il web hosting a basso costo. Quello di cui parliamo oggi è del loro servizio base, gratuito, utile soprattutto per quegli utenti che si sono appena “affacciati” al mondo del web, che insomma “masticano” le prime nozioni. Ha comunque delle caratteristiche che possono accontentare quegli utenti che semplicemente fanno un uso minore di questo servizio. Vediamo nel dettaglio cosa offre.
Innanzitutto otterrete un dominio di terzo livello, cioè il vostro nome seguito da netsons.org, 500 Mb di spazio web su cui potrete caricare i vostri video e i vostri dati, un account Ftp, uno per l’e-mail ( e-mail@tuonome.netsons.com) e un database MySql. Troverete anche un pannello di controllo con vostro id e psw per poter amministrare il dominio, supporto a php 5 e tanto altro ancora. Insomma niente male per un servizio gratuito. Per vedere tutti i dettagli, vi basterà recarvi sulla pagina principale di tale servizio e leggere tutte le agevolazioni di tale spazio web. All’interno troverete anche una mini guida con le spiegazioni relative all’utilizzo del servizio.



venerdì

Hosting engine


Creare un blog di successo sta diventando una missione di tutti. Sicuramente non è facile, anche perché con la concorrenza che ci circonda è difficile proporre un argomento o un tema che non è ancora mai stato trattato, quindi il vostro blog deve essere accattivante e particolare per fare in modo di ricevere un grande quantitativo di visite. Dovrete anche fare in modo di aggiornarlo costantemente e soprattutto inserire notizie sempre recenti e interessanti che “colpiscono” gli utenti. Fatta questa piccola premessa, se pensate di avere la stoffa o semplicemente volete provare, non vi resta che iniziare. Inizialmente vi conviene inserire il vostro blog su un indirizzo hosting gratuito in quanto non vi viene richiesto un pagamento che magari ancora non potrete sostenere. Da una recente indagine, sono molti i web hosting gratuiti che circolano in rete, ma solo pochi sono considerati validi e attendibili. Uno tra questi è Hosting Engine. La sua particolarità oltre a quella di essere gratuita è quella di offrirvi uno spazio iniziale di 150 Mb. Ogni mese voi potrete caricare materiale fino a 4 Gb, niente male per un servizio gratuito. Adesso potrete tranquillamente iniziare a “masticare” le prime nozioni di marketing per avviare al meglio il vostro blog. Naturalmente quando otterrete una certa fama dovrete spostare il vostro blog su un hosting professionale, il quale vi offrirà più spazio ma che richiederà comunque un costo in denaro per l’acquisto. 

lunedì

Dropbox hosting


Tra i tanti servizi di hosting gratuiti, non si può non parlare di una soluzione completa e semplice da utilizzare. Stiamo parlando di Dropbox, un “web application” che permette la condivisione di proprie cartelle, la pubblicazione online di file e il backup completo dei propri dati. La particolarità di questa applicazione online è quella di offrire un normale servizio hosting online e in più dà la possibilità di sincronizzare automaticamente i vari file grazie all’interfaccia del programma stesso. Tutti i file da voi caricati sono raggiungibili solo sul proprio account, tramite accesso con password e sono criptati, in modo da essere tutelati oltre che in sicurezza anche a livello di privacy. Dropbox offre una capacità di hosting iniziale di 2 Gb espandibile fino a 8 Gb, semplicemente invitando persone. In pratica dopo aver effettuato la registrazione gratuita, ogni amico che farete registrare al servizio tramite di voi, vi farà guadagnare 250 Mb di spazio in più. Una volta creato il proprio account, il servizio vi metterà a disposizione una cartella (my dropbox) dove avrete una cartella pubblica, dove condividere quindi con gli altri utenti i vostri contenuti, una cartella condivisa con accesso limitato, cioè ogni utente potrà visionare solo quello che vorrete voi e infine una cartella privata dove potrete visualizzarne il contenuto solo voi. L’utilizzo del servizio è molto semplice e in pochi click potrete scegliere quale operazione effettuare e cosa condividere. All’interno del sito stesso è presente una breve guida su come procedere. Oltre a questa, sono presenti in rete molti tutorial sulle procedure da effettuare. 


Mediafire hosting


Per ricongiungerci al discorso di migliori File Hosting, oggi parliamo di un sito molto competitivo e particolare. Attualmente risulta essere il migliore della rete, stiamo parlando di Media Fire. Per essere un “ospitante” gratuito, offre delle caratteristiche molto vantaggiose. Innanzitutto dà la possibilità di poter effettuare un backup completo dei vostri file, ne permette poi la condivisione. Questa possibilità a differenza degli altri è quella di poter decidere cosa condividere e cosa no. Potrete anche solo semplicemente depositare i vostri file per recuperare memoria nel vostro hard disk, senza per forza doverla pubblicare in rete. In più, accedendo al vostro account avrete la possibilità di verificare e consultare i file caricati molto velocemente. La sua interfaccia è molto semplice e di facile utilizzo, anche per i meno esperti. Non ha limite di spazio e ribadiamo che è gratuito. Esiste anche la versione a pagamento con surplus di funzioni. In ogni modo si può essere soddisfatti a pieno anche solo della semplice versione free. Le differenze più significative tra la versione gratuita e quella a pagamento sono i limiti di download, di caricamento e di supporto. Ma a prescindere da questi dati, la versione gratuita non è comunque da meno. Una volta che accedete a tale sito, la fase di upload è molto semplice e durante il caricamento, avrete molte informazioni sullo stato, sulla tempistica, ecc. Una volta terminato, potrete scegliere quali file condividere, utilizzando direttamente il link che verrà generato automaticamente. Non vi resta comunque che provare e verificare di persona se può più o meno soddisfarvi.